Blocco parziale

In questo periodo il lavoro in apiario è talmente intenso per l'apicoltore sia professionista e non che l'impegno va dal mattino alla sera,e per chì è impegnato in altri lavori è costretto trovare il tempo di qualche ora al mattino o verso sera.
Importante appunto in questo periodo la presenza in apiario ogni giorno,perchè cè sempre la famiglia che necessita le problematiche sono tante e varie.
Lo scopo di tutto questo è di non perdere le api,e recandosi al mattino o alla sera ci si può inbattere nello sciame.
Affrontiamo oggi il discorso dell'ingabbiamento della regina,applicato anche da me qust'anno per la prima volta.
Gli scopi dell'ingabbiamento della regina sono per limitarne la covata a una sola zona dell'alveare per poter pulire dalla varroa il restante.
Un altro motivo è la prevenzione della sciamatura in primavera durante il periodo dell'acacia.
Su consiglio del dott.esp.ap.ho trattenuto in gabbia la regina per 10-12 giorni,calcolando poi i 6 giorni per la covata non attrattiva e quattro per l'efficacia dell'ossalico.
L'ossalico verrà fatto gocciolato quindi meglio sarà distribuito,migliore sarà il risultato.
Lo scopo finale di questo ingabbiamento parziale è quello di indebolire il meno possibile la famiglia,dato che la mancata deposizione della regina porta a una perdita giornaliera di più di un migliaio di api.
Vorrei sottolineare che tutto questo lavoro avrà il risultato migliore se i trattamenti autunnali e invernali sono stati fatti a dovere.

Commenti

Post popolari in questo blog

regina fucaiola

profumo di acacia

Tra api e cimici...