La sciamatura

Oggi con questo passo voglio entrare nell'evento di questo periodo: "la sciamatura",evento naturale per la sopravvivenza della specie.
Per l'apicoltore significa un lavoro impegnativo per cercare di contenere la sciamatura il più possibile dato che questa significherebbe la perdita dell'importazione primaverile più importante dell'acacia e non che la perdita di una parte della famiglia.
Non voglio parlare dei fattori che possono indurre alla sciamatura, ma di ciò che faccio avendo imparato e ciò che si fa normalmente di base al fine di contenerla.
Il lavoro e la tecnica di fondo è quello di prevenzione, dare spazio al nido in modo tale che la famiglia non si senta congestionata. A tale riguardo la posa del melario non incide con l'aumento dello spazio del nido.
Nel caso si decida di salassare la famiglia al fine di prevenire la sciamatura, si raccomanda di togliere telaio di covata opercolata e lasciar stare quella disopercolata, perché così facendo si stimolerebbe la sciamatura invece di contenerla.

Commenti

Post popolari in questo blog

regina fucaiola

profumo di acacia

Tra api e cimici...